Mar 29 Gen. 2019 h 22:00

Leonardo Borghi – Jazz Session

Il piano trio di Leonardo Borghi, ogni volta con una ritmica diversa, e nel secondo set la jam session: è la Jazz Session del Martedì a Roma. Il primo set sarà aperto con il concerto di Leonardo Borghi, accompagnato di volta in volta da ritmiche di altissimo livello: verranno eseguite composizioni originali e arrangiamenti originali delle jazz song americane dei più importanti songwriters, e naturalmente anche favolosi brani dei grandi musicisti della storia del Jazz, composti da chi questa musica l’ha vissuta, suonata, elaborata. Un incontro settimanale insieme ai migliori musicisti della scena jazzistica, caratterizzato da una costante ricerca, compositiva ed esecutiva, un work in progress a cui musicisti e appassionati non possono mancare! A seguire nel secondo set, Jam Session con numerosi ospiti! La House Band è composta da Leonardo Borghi al pianoforte, al basso e alla batteria si alterneranno ogni Martedì musicisti del calibro di Marco Valeri, Vincenzo Florio, Stefano Nunzi, Andrea Nunzi, Marco Loddo, Enrico Morello, Luca Fattorini, Adam Pache… e tanti altri grandi artisti… Leonardo Borghi nasce a Reggio Emilia dove inizia i suoi studi presso il conservatorio locale. Completa la sua formazione a Roma, dove inizierà a suonare con alcuni tra i più importanti musicisti della scena jazz italiana e internazionale: Andy Gravish, Jeremy Pelt, Randy Sandke, Bob Mover, Jeff Williams, John O'Gallangher, Steve Grossman, Christopher Crocco, Tony Scott, Pat Senatore, Harvey Kayser, Thos Shipley, Giovanni Amato, Emanuele Basentini, Carlo Atti, Massimo D'Avola, Franco Ambrosetti, Carlo Battisti, Eddy Palermo, Pietro Ciancaglini, Emanuele Urso, Fabiano 'Red' Pellini, Luca Velotti, Harold Bradley, Carol Sudhalter, Marco Valeri, Francesco Lento, Vincenzo Florio, Marco Loddo, Andrea Nunzi, Stefano Nunzi, Maurizio Urbani, Aldo Bassi, Gianni Sanjust, Mauro Verrone, Giorgio Rosciglione, Gegè Munari, Enzo Scoppa, Cicci Santucci, Claudio Corvini, Enrico Ghelardi e tanti altri. Tra i vari progetti di cui si occupa sicuramente il più importante è il “Leonardo Borghi Trio” con Vincenzo Florio e Marco Valeri, con il quale ha suonato nei più importanti e prestigiosi Festival e Jazz Club, in Italia e all’estero.


Francesco Puglisi. Inizia da autodidatta a suonare il basso elettrico intorno agli 11 anni intorno al 1970 e a 15 il contrabbasso. Dal 1975 inizia a suonare jazz con gruppi italiani e anche ospiti stranieri partecipando a numerosi tour nazionali e internazionali e partecipazioni a numerosi festival. - Collaborazioni jazz musicisti italiani (tra cui): Maurizio Giammarco, Enrico Pieranunzi, Massimo Urbani, Enrico Rava, Roberto Gatto, Rita Marcotulli, Stefano Di Battista ,Rosario Giuliani, Stefano Sabatini, Dado Moroni, Gianni Basso, D. Piana , O. Valdambrini, F. D'Andrea, J. Girotto, D. Rea, T. De Piscopo, F. Boltro, Fabrizio Bosso, U. Fiorentino, F. Zeppetella, N. Rotondo, Gegè Telesforo, Gianluca Petrella, Marco Tamburini, Anotonio Faraò. - Collaborazioni jazz musicisti stranieri (tra cui) Chet Baker, Kenny Clark, Gary Bartz, Sonny Fortune, Bob Mintzer, Ronnie Cuber, Kay Winding, Lee Konitz, George Garzone, Benny Golson, Bob Sheppard, Joe Faddis, Mose Alison, Steve Grossman, Rick Margitza, Dave Binney, Alex Sipiagin, Bob Bonisolo, Bob Franceschini, Randy Breker, Donny Mc Caslin , Anita O'Day, C. Anderson, Vanessa Rubin, Astrud Gilberto, Chaka Khan, S. J. Morris, Joe Diorio, Toninho Horta, B. Forman, Sangoma Everett, Bobby Durham, Miles Griffit, Jeremy Pelt, Tollak, Tuck & Patty, Mike Melillo, Michael Brecker, Dick Halligan, Andy Gravish, Don Menza, Tommy Campbell, Cassandra Wilson, B.Dorough, Jack Walrath, Kirk Lightsey, A. Jeanmarie, E. Kontomanou, F. Gambale, M. Graillier, Roben Ford, Gary Smulyan, Bill Carrothers, Ivan Lins, Jeff Ballard, Jonathan Kreisberg, Peter Bernstein ,J.Magnarelli, Scott Hamilton, D Carter, H Allen, Y. Silbertsein, Diane Schuur.


Giovani Campanella. Batterista jazz tra i più attivi sulla scena italiana. Si occupa principalmente di musica afroamericana (jazz, rock and roll, rhythm and blues) e sudamericana (brasiliana, venezuelana, onda nueva). Svolge una intensa attività di concertista, compositore di librerie musicali e colonne sonore e educatore presso i centri di formazione musicale Centrottava e Soundville. E’ laureato al DAMS di RomaTre con una tesi sulle prime forme del Jazz a New Orleans. Nella sua carriera ha collaborato con: Ronnie Cuber, Fabrizio Bosso, Pat Bianchi, Gary Smulyan, Jerry Weldon, Michael Weiss, Dario Deidda, Max Ionata, Giovanni Amato, Donna McElroy, Stjepko Gut, Tullio De Piscopo, Deborah J. Carter, Joseph Lepore, Stefano Di Battista, Marcello Rosa, Giorgio Rosciglione. Vincitore di diversi premi tra cui: Miglior Batterista al Nuoro Jazz 2009, Miglior Formazione al Piacenza Jazz Festival 2011. Ha studiato con: Greg Hutchinson, Kenny Washington e Carl Allen (batteria), Aldo Tramma (pianoforte), Francesco Telli e Vincenzo De Filippo (composizione).


  • Leonardo Borghi - Pianoforte
  • Francesco Puglisi - Contrabbasso
  • Giovanni Campanella - Batteria
Cena à la carte a partire dalle 19.30
Inizio concerto ore 22.00
€ 15,00 inclusa la prima consumazione, 
per assistere al solo concerto
Via Gregoriana 54/a - Roma
+39 066796386
+39 3278263770

Prenota la tua serata

Per motivi organizzativi, e per considerare la tua prenotazione valida, ti chiediamo cortesemente di essere presente al club con un anticipo di 20 minuti sull’orario indicato per l’inizio del concerto. Se hai delle esigenze diverse contattaci telefonicamente o via email, oppure inseriscile fra i commenti all’atto della prenotazione.
Tipo di biglietto Prezzo Posti
Live Jazz €15,00
Dinner by the menu €0,00


I nostri contatti: +39 06 6796386 +39 327 8263770 booking@gregorysjazz.com
vai al programma completo